top of page

QT QUALITA' TRENTINO: RISCOPRIRE UN'OPPORTUNITA' PER IL TERRITORIO

QT Qualità Trentino: riscoprire un’opportunità per il territorio!

Il contesto produttivo trentino agroalimentare rappresenta quasi il 14% del PIL (pari a 29 miliardi di € nel 2017), e vi trovando l’impiego almeno 12.000 addetti (dati ISPAT). Le aziende agroalimentari trentine sono di piccole dimensioni e vi trovano impiego meno di 14 addetti per azienda. Si tratta di aziende che realizzano prodotti con elevato valore aggiunto, si pensi che il fatturato pro-capite del settore agroalimentare è decisamente superiore al fatturato pro-capite di tutto il settore industriale trentino (si parla di 355.000€ contro i 260.000€)

Nonostante questo, il valore aggiunto del settore agro-alimentare, risulta decisamente inferiore al valore aggiunto dell’intero comparto industriale (elaborazioni ISPAT su dati ISTAT).



Le cause di questo divario sono molteplici ma è chiaro come la funzione pubblica abbia il potere ed il dovere di incentivare queste attività aiutandone la sostenibilità, in considerazione anche dell’orografia del Trentino che rende a solo titolo esemplificativo gli spostamenti più difficoltosi rispetto alla vicina pianura padana.

In questo contesto la Provincia Autonoma di Trento dispone di un potente strumento di valorizzazione delle produzioni agroalimentari rappresentato dal marchio Qualità Trentino; uno strumento nato più di 10 anni fa, che ha l’obiettivo di identificare i prodotti agro alimentari garantendone qualità, origine e standard produttivi superiori rispetto alla legge.

Il marchio Qualità Trentino è di proprietà e gestito dalla Provincia Autonoma di Trento, viene concesso in uso alle aziende agro alimentari che ne facciano richiesta e che si impegnino a rispettarne i Disciplinari. Ha l’obiettivo di valorizzare i prodotti agro alimentari locali, spesso provenienti da vallate secondarie, ed assai frequentemente realizzati da aziende di piccole dimensioni, magari anche aziende familiari. Queste aziende rappresentano la ricchezza del territorio, perché permettono ai lavoratori di trovare impiego nelle nostre vallate e non doversi riversare verso la valle dell’Adige. Il fatto che questi prodotti QT siano distinguibili dai loro omologhi ha chiaramente anche un ritorno molto utile dal punto di vista della promozione del territorio.

Aderire ai Disciplinari Qualità Trentino, oggi purtroppo solo 30 aziende sono coinvolte, ha sicuramente un costo per le aziende aderenti per l’obbligo di dimostrare la qualità superiore, eseguendo controlli quotidiani sul prodotto e registrandoli, in modo tale che gli ispettori possano verificarli.

l marchio Qualità Trentino ad oggi presenta però delle criticità, che ne limitano la diffusione e su queste Azione ritiene si debba intervenire. Il primo fattore limitante è legato al fatto che i disciplinari sono nati su iniziativa delle singole aziende (con il benestare della Provincia) e questo ha portato al fatto che non è possibile identificare dei valori comuni tra tutti i prodotti marchiabili. Un altro fattore limitante è legato al fatto che manca una un supporto comunicativo su larga scala, che spieghi il valore del marchio al consumatore.


Le proposte che Azione fa sono quelle di:

  • rivedere i disciplinari orientandoli a concetti di sostenibilità (per esempio imponendo che il prodotto finito debba necessariamente essere trasformato in Trentino generando valore aggiunto che ricada sul territorio)

  • definire un livello minimo di adesione alla riduzione dell’impatto ambientale, registrato a partire da una "semplice" carbon foot print sino a definire una superficie di smaltimento liquami superiore alla legge

  • identificare un livello minimo occupazionale da garantire a fronte di un valore di fatturato derivante dal QT

  • estendere il marchio Qualità Trentino al settore della ristorazione e al settore ricettivo, andando ad individuare, sulla falsa riga di quanto avviene già per i prodotti agro alimentari, disciplinari dedicati (a titolo di esempio, l’utilizzo di un quantitativo minimo di prodotti agro alimentari marchiati Qualità Trentino, l’utilizzo di personale che abbia studiato nelle Scuole di Alta formazione presenti in Provincia).

Il marchio Qualità Trentino è un’iniziativa che valorizza il nostro territorio; pertanto, è un’iniziativa che merita di essere rivista, rivalorizzata e rilanciata.

コメント


bottom of page